SEGUICI SU

Il pubblico, accompagnato dagli strumenti messi a disposizione da Giotto, Colore Ufficiale dell’evento, potrà liberare la propria creatività per creare una suggestiva scenografia corale.

Una giornata di festa dedicata al teatro e alla migrazione degli uccelli.

Dopo il successo di Hello Summer! tornano le giornate promosse da BAM - Biblioteca degli Alberi di Milano, un progetto della Fondazione Riccardo Catella per celebrare l’alternarsi delle stagioni.

Benvenuto Autunno! è l’evento dedicato alla stagione che sta per arrivare e che sarà celebrata utilizzando la metafora della migrazione degli uccelli e il linguaggio del teatro, con l’obiettivo di avvicinare la cittadinanza alla Natura urbana. La festa è fissata per il 19 settembre, una giornata speciale e ricca di momenti intensi che sarà inaugurata da una grande installazione partecipata. Adulti e bambini, guidati dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Brera, potranno colorare e arricchire enormi sagome di uccelli sui prati di BAM. Accompagnato dagli strumenti messi a disposizione da GIOTTO, Colore Ufficiale di Benvenuto Autunno!, il pubblico potrà liberare la propria creatività per creare una suggestiva scenografia corale che si animerà nel corso della giornata e avrà i colori caldi della piccola fauna del parco e del cambio di foggia degli alberi di BAM.

Dalle 10.00 al tardo pomeriggio, tante le esperienze interattive all’insegna della condivisione che animeranno il programma. Dagli workshop per bambini e adulti, al torneo di bocce, passando per il coreografico pic-nic fino ad arrivare alla performance teatrale tratta da “Gli Uccelli” di Aristofane che chiuderà la giornata. Tutte le informazioni per partecipare e iscriversi sono disponibili sul sito di BAM - https://bam.milano.it/

Con questa partnership, FILA, con il suo love brand GIOTTO, alimenta lo spirito della sua mission: sostenere la creatività e la cultura, rendendone accessibile la fruizione a tutti.

Prossimo appuntamento: La Festa d’Inverno (19 dicembre), per continuare a colorare Milano. 

Photo credits: Carlotta Coppo.