SEGUICI SU

Consegnato il premio per la mobilità sostenibile, ideato da Viagginbici.com e promosso da Anci, Openjobmetis e Intesa Sanpaolo.

Al vincitore un parco bici offerto dal Gruppo SCOTT e Bosch ebike Systems, associate a Confindustria ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori. Secondo classificato Rosà (Vi), terzo posto a Siena. Menzione speciale Intesa Sanpaolo a Segrate (Mi). Menzione Speciale Jobmetoo a Cuneo. Premio stampa a Reggio Calabria.

Genova cambia passo, pianifica un futuro più green e vince la quinta edizione di Urban Award. Il premio per la mobilità sostenibile è stato consegnato mercoledì 10 novembre 2021 a Parma, in occasione della XXXVIII Assemblea Nazionale Anci. Secondo e terzo premio a Rosà (Vi) e Siena. Menzione Speciale Intesa Sanpaolo a Segrate (Mi), Menzione Speciale Jobmetoo a Cuneo, premio stampa a Reggio Calabria. Al Comune vincitore una flotta di biciclette offerte dal Gruppo Scott e da Bosch ebike Systems, associate a Confindustria ANCMA, Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori.

Ideato da Ludovica Casellati, direttrice di Viagginbici.com e organizzato con Anci, il premio ha l’obiettivo di premiare i Comuni virtuosi e incentivare le amministrazioni a investire nel futuro, sostenendo i progetti legati alla bicicletta e alla mobilità sostenibile.

A credere fortemente in questo progetto prestigiosi partner: Openjobmetis Spa, Intesa Sanpaolo e Bosch ebike Systems. Aziende che per prime sostengono nella loro attività di tutti i giorni la promozione della mobilità dolce, incentivando i collaboratori a utilizzare le due ruote per raggiungere il luogo di lavoro. Un futuro sempre più su 2 ruote per i Comuni italiani I Comuni italiani credono sempre di più nell’importanza di progettare un futuro più#green. Obiettivo di Urban Award è quello di far conoscere i progetti ideati dalle amministrazioni per convincere sempre più amministrazioni che l’unica strada ormai percorribile è quella della mobilità sostenibile.

“L’uso della bicicletta è ormai parte integrante della programmazione urbana di tutte le città – ha affermato Antonio Decaro, Presidente Anci. La bici è diventata a tutti gli effetti un mezzo di trasporto quotidiano, che può rappresentare un’alternativa all’auto privata non solo per il tempo libero ma anche per gli spostamenti verso il lavoro, verso la scuola, per tornare a casa. Proprio per questo occorre continuare a investire in infrastrutture, in sicurezza, nella promozione dell’uso di questo mezzo. Sono convinto che Urban Award possa essere utilissimo alle amministrazioni locali per scambiarsi e diffondere le buone pratiche e le scelte progettuali più adatte al proprio territorio”.