SEGUICI SU

In collaborazione con LC3 Trasporti e Scania, l’insegna utilizza il suo primo veicolo industriale elettrico a batterie.

Nel dettaglio, si tratta di un’assoluta novità che attesta la determinazione, la lungimiranza e, soprattutto, la sensibilità rivolta verso la sostenibilità da parte di tutti i partner coinvolti nell’importante progetto. Grazie a questa scelta, ora, il retailer si pone tra i pionieri della transizione verso un sistema di trasporto in grado di coniugare efficienza e attenzione per l’ambiente.

In particolare, il nuovo mezzo elettrico BEV (Battery Electric Vehicle) targato Scania, in circolazione a partire da questo mese, ha un’autonomia di circa 250 chilometri ed è dotato di una cassa frigo da 23 europallet refrigerata ad azoto liquido: una combinazione fornita da LC3 Trasporti che permette di abbattere totalmente le emissioni di CO2, di polveri sottili e di NOX, tra l’altro, azzerando l’inquinamento acustico

L’autotelaio composto da 3 assi dispone di un motore elettrico con una potenza pari a 230 kW (313 CV) in continuo e 295 kW (401 CV) di picco, mentre la cassa frigo offre la possibilità di ottenere 2 aree distinte per il trasporto delle merci a diverse temperature di conservazione.