SEGUICI SU

La campagna olearia 2019-2020 segna l'anno del riscatto per la produzione italiana.

Marca 2020 è ancora in atto e ieri, al Convegno di apertura, The European House-Ambrosetti ha mostrato fra gli altri il dato di come la filiera agroalimentare estesa generi il più alto valore aggiunto tra le filiere del made in Italy.

A questo poposito il Cavaliere Giovanni Pomarico, Presidente di Megamark (Socio di Selex Gruppo Commerciale) ha diffuso una lettera aperta nella quale comunica che, in considerazione di un anno di riscatto per la produzione olearia italiana, in comunicazione sosterrà esclusivamente l'olio extravergine made in Italy.

«La Puglia, sfiorerà il 60% dell’intera produzione nazionale — spiega Pomarico — Bene anche il resto del Sud con la Basilicata, che quasi quadruplica la produzione dello scorso anno, la Campania che segna un +52% e il Molise +40%. Occasione unica, per tutti, per scegliere il consumo degli extravergine italiani».

Il territorio italiano è un patrimonio insetimabile, e come tale deve essere considerato. Quest'anno ha prodotto un grande olio, senza contare che gli ulivi sono una delle attrazioni naturali più rappresentative per tutti coloro che visitano il nostro Paese. Vale la pena valorizzarli, e l'iniziativa di Megamark è volta a questo obiettivo.

Cav Pomarico