SEGUICI SU

Informativa in merito agli effetti del Dpcm 22 marzo 2020.

Grifal rende noti gli effetti sulle attività aziendali del DPCM del 22 marzo 2020, che introduce ulteriori misure in materia di contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica da COVID-19, applicate sull’intero territorio nazionale. Con riferimento all’art. 1 del DPCM (“Misure urgenti di contenimento del contagio sull’intero territorio nazionale”), si comunica che l’attività della società, di “fabbricazione di imballaggi in carta e cartone” (ATECO 17.21), si colloca all’interno del codice ATECO 17, incluso nell’Allegato 1 del DPCM e non è quindi soggetta all’obbligo di sospensione. Pertanto, si rende noto che l’attività della società proseguirà regolarmente, in conformità alle disposizioni di legge e di regolamento adottate per la gestione dell’emergenza epidemiologica del virus COVID-19. L’operatività è supportata anche dalla produzione dislocata in Repubblica Ceca presso il gruppo ABRISO a sostegno delle vendite in Germania e nell’Est Europa.

D’altro lato, in un momento così delicato per l’intero Paese, Grifal pone il proprio focus sul capitale umano e sulla stabilità economica ed operativa, che verranno rapportate ai volumi delle attività in essere. Conseguentemente, oltre ad aver attivato forme di tutela per gli impiegati come lo smartworking e di salvaguardia per gli addetti alla produzione, Grifal ha stipulato per tutti i dipendenti una polizza assicurativa che garantisca sostegno economico ed assistenza pratica in caso di positività al Covid-19. La società sta inoltre valutando tutte le misure straordinarie a sostegno delle imprese contenute nel “DL Cura Italia” varato dal Governo per far fronte all’emergenza sanitaria. 

Grifal S.p.A. è un'azienda tecnologica, attiva dal 1969 nel mercato del packaging industriale, che progetta e produce imballaggi performanti ed eco-compatibili. Grazie ai costanti investimenti in R&D, dedicati sia ai prodotti sia ai processi produttivi brevettati e realizzati in house, ha arricchito negli anni la propria offerta con tecnologie e prodotti innovativi ecocompatibili, tra cui cArtù® e cushionPaper™, rivoluzionari cartoni ondulati in grado di sostituire le plastiche e gli altri prodotti chimici per l’imballo e prodotti con carte provenienti da foreste gestite in modo sostenibile. Grifal è anche attiva nella progettazione e produzione di macchine per l'ondulazione. La società dispone al suo interno di un Laboratorio di Test Certificato ISTA (International Safe Transit Association), dove vengono effettuate prove di resistenza e prove climatiche in base a standard internazionali tra cui quelli definiti da Amazon. Il colosso dell’e-commerce ha infatti incluso Grifal nel suo network globale di fornitori certificati: APASS Network.