SEGUICI SU

Annunciato il nuovo approccio di pensiero sistemico di P&G Responsible Beauty.

P&G Beauty ha convocato un meeting virtuale con le principali Organizzazioni Non Governative Mondiali per discutere del ruolo dell’industria cosmetica nell’accelerare il progresso verso un futuro più sostenibile e resiliente.

Fino ad oggi, l’industria ha risposto alle preoccupazioni del consumatore relative a sicurezza, qualità, origine e sostenibilità con una varietà di claim - come naturale, organico o pulito - molti dei quali mancano di definizioni chiare e talvolta risultano essere in conflitto l’uno con l’altro. Il panel formato da esperti appartenenti a diverse ONG e Alex Keith, CEO, P&G Beauty, ha riconosciuto che è sempre più vitale guardare a queste sfide come se fossimo interconnessi e non da singoli individui. Il Gruppo ha concluso che per far diventare l’industria “orientata al futuro” e costruire un business resiliente dobbiamo affrontare delle sfide sistemiche attraverso azioni collettive, supportando la migliore scienza e proteggendo la natura, riunendo volutamente questi due elementi. P&G Beauty sta affrontando questa sfida attraverso la sua piattaforma P&G Responsible Beauty, un approccio basato sul pensiero sistemico che affonda le sue radici nelle connessioni e interdipendenze di cinque principi guida: Qualità & Performance; Sicurezza; Sostenibilità; Trasparenza, Equità & Inclusione.

Come parte dell’evento, P&G Beauty ha condiviso gli obiettivi P&G Responsible Beauty 2030. Uno di questi è il condividere apertamente tecnologie, programmi e processi che possono aiutare l’industria cosmetica ad avere un maggiore e positivo impatto sul mondo. Come prima azione tangibile volta a portare in vita questo obiettivo, l’azienda sta rendendo pubblica una guida completa all’utilizzo sicuro dei vegetali nei prodotti cosmetici. La guida, che incorpora conoscenze di oltre un decennio di ricerche pubblicate, fornisce i formulatori dai più piccoli ai più grani brand beauty, con un solido approccio atto a valutare gli ingredienti vegetali e assicurare il loro utilizzo sicuro nei prodotti. All’evento, co-moderato da Women’s Wear Daily, hanno partecipato i rappresentanti dei media di tutto il mondo, Alex Keith, P&G Beauty CEO e il P&G Responsible Beauty Advisory Council, un Gruppo di consiglio creato più di un anno fa per assicurare che le priorità di P&G Beauty fossero in linea con l’esperienza e le idee più innovative e all’avanguardia.

Il Consiglio è formato dai rappresentanti di Royal Botanic Gardens, Kew (la massima autorità mondiali nella scienza botanica); World Wildlife Fund (WWF); Rainforest Alliance; Skin Health Alliance e la Roundtable on Sustainable Biomaterials.

“Il compiere progressi significativi attraverso una crescita responsabile – crescita basata su un pensiero sistemico – richiede partnership e collaborazioni - dichiara Alex Keith, CEO di P&G Beauty, Il P&G Responsible Beauty Advisory Council assicura che stiamo portando esperienza e insight esterni nel nostro processo decisionale e applicando il pensiero sistemico ai nostri piani confermando, così, che prendiamo visione delle interdipendenze di una scelta su altre aree critiche”.

La discussione durante l’evento ha toccato diversi argomenti sottolineando il modo in cui la salute dell’uomo e la prosperità economica dipendano da un mondo sano e naturale, così come il pensiero sistemico possano aiutare l’industria cosmetica a farsi strada e a comprendere i disagi odierni e a fornire soluzioni per ricostruire meglio in un mondo post Covid, con un focus sulla crescita responsabile. “Costruire un’economia resiliente in un modo che supporti un mondo sostenibile, migliori la qualità della vita, rispetti i diritti umani e protegga l’ambiente è possibile - afferma Keith - per la cosmetica, questo significa andare oltre le pratiche ambientali per affrontare l’interdipendenza di tutti gli aspetti dello sviluppo del prodotto e del comportamento aziendale – tutte le attività che influenzano il consumatore e il mondo in cui viviamo”.

I membri del P&G Responsible Beauty Advisory Council

Rainforest Alliance - si occupa delle intersezioni di business, agricoltura e foreste per rendere “l’economia responsabile” la normalità, proteggendo foreste e migliorando la vita di agricoltori e comunità forestali.

Roundtable on Sustainable Biomaterial (RSB) - guida lo sviluppo responsabile e la produzione di biomasse, biocombustibili e biomateriali attraverso soluzioni sostenibili, certificazioni e partnership di collaborazione.

World Wildlife Fund - Da circa 60 anni, il WWF protegge il futuro della natura. Il WWF è una delle principali organizzazioni mondiali di salvaguardia e sviluppa soluzioni per aiutare le comunità e la fauna selvatica.

Royal Botanic Gardens -  la risorsa mondiale per la ricercar su piante e funghi, i Royal Botanic Gardens, Kew utilizzano la loro impareggiabile esperienza, le collezioni botaniche e le partnership globali per affrontare le sfide critiche a cui deve far fronte l’umanità.

Skin Health Alliance - collabora con dermatologi, ricercatori e scienziati esperti di pelle per fornire verifiche indipendenti e scientificamente provate sulla sicurezza dei prodotti cosmetici, gruppi d’ascolto, trattamenti, e servizi.