SEGUICI SU

Continua l’impegno di Bennet verso il recupero sociale delle eccedenze alimentari e la lotta agli sprechi.

Fino ad ottobre 2019 sono stati raccolte e donate alle associazioni ed enti caritatevoli più di 32 tonnellate di alimenti equivalenti a 65.000 pasti donati.

Sono questi i dati importanti di Bennet, tra le prime aziende della grande distribuzione ad aderire nel 2005 al progetto “Pronto Fresco” sostenuto da Banco Alimentare e finalizzate al raggiungimento di una mission comune: dare ai prodotti invenduti un valore sociale e ambientale. Questo obiettivo viene realizzato con la raccolta dell’invenduto alimentare, (alimentari freschi e secchi prossimi alla scadenza o con difetti di imballo che li rendano invendibili), ancora edibile ed utilizzabile, per recuperarlo e donarlo ad associazioni caritatevoli e enti di assistenza, segnalati da Banco Alimentare o da Enti Pubblici e Amministrazioni Comunali.

Il tutto con lo scopo di migliorare la qualità dell’assistenza sociale a persone svantaggiate, di migliorare la gestione di fondi destinata agli enti di assistenza, avendo però a disposizione una risorsa aggiuntiva, i beni invenduti recuperati a costi unitari molto bassi e infine di diminuire il quantitativo dei prodotti in distruzione, promuovendo un’azione di sviluppo locale sostenibile. Il progetto di recupero dell’invenduto è attualmente attivo in tutti i punti vendita Bennet, un traguardo importante per l’intera rete dell’azienda comasca.

Un impegno che nel corso del 2018 ha prodotto circa 200 tonnellate di cibo donato consolidando i dati degli anni precedenti. Tornando alla provincia di Como, i primi Bennet ad iniziare la collaborazione con Banco Alimentare sono stati Montano Lucino e Lario Center a Como - Tavernola nel lontano 2005 seguiti da Cassina Rizzardi, Cantù, Olgiate Comasco, Erba ed Anzano del Parco.

GLI ENTI A CUI BENNET DONA L’INVENDUTO

Montano Lucino – Cooperativa Cof Tavernola – Cooperativa Il Sorriso Cassina Rizzardi – Cooperativa Mondo X Cantù – Associazione Tetto Fraterno Olgiate Comasco – Centro Aiuto alla Vita Erba – Associazione Tetto Fraterno -  Anzano del Parco – Associazione Mani Aperte.

Bennet nasce a Como nel 1964 da un ambizioso progetto imprenditoriale della famiglia Ratti. Da allora la sua espansione è stata continua, trasformandola nel corso degli ultimi 50 anni in leader nel mercato della grande distribuzione e dei centri commerciali, con sedi in Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Veneto, Friuli Venezia Giulia e Liguria. Bennet conta 62 ipermercati e 45 gallerie commerciali, con oltre 1200 negozi e più di 7000 dipendenti. La competenza, l’esperienza e la professionalità hanno permesso a Bennet di essere sempre all’avanguardia e di anticipare i bisogni dei clienti in modo da garantire un’offerta sempre migliore nel rapporto qualità-prezzo, nell’ampiezza dell’assortimento e nel servizio. Attraverso una politica commerciale al passo con i tempi, programmi di espansione mirati e la creazione di un’immagine e di un stile inconfondibili Bennet è riuscito a conquistare e mantenere sempre una leadership di mercato nelle aree in cui opera.