SEGUICI SU

L'azienda italiana dona le sue mascherine e sostiene associazioni e progetti locali che vanno dal soccorso ambientale alla ricerca pediatrica e contro i tumori.

Un anno in prima linea nell’emergenza Covid-19 in cui BLS, azienda italiana specializzata al 100% nella produzione di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, ha incrementato la sua produzione senza aumentare i prezzi e ha donato in questi mesi oltre 40mila mascherine ad ospedali, RSA, forze dell'ordine, associazioni benefiche, con la consapevolezza di realizzare un prodotto oggi più che mai indispensabile per la tutela della salute delle persone.

Con questo spirito, l’azienda, in occasione delle festività di fine anno, ha annunciato l’adesione al progetto "Il Covid-19 non ferma il Natale". Obiettivo dell’iniziativa, promossa dall’associazione ambientalista Fare Verde di Civitavecchia (Associazione di Protezione Ambientale riconosciuta dal Ministero dell’Ambiente), è la raccolta di giocattoli e libri nuovi o usati da donare alle associazioni benefiche locali. BLS parteciperà regalando mascherine FFP2 ai donatori, alle associazioni collegate all’iniziativa e alle RSA del comprensorio.

BLS, inoltre, sta mettendo in campo, su tutto il territorio nazionale, una serie di azioni e iniziative a supporto delle comunità locali (con una serie di donazioni del valore di quasi 30mila euro), testimoniando l’impegno e senso di responsabilità che caratterizza da sempre l'operato dell’azienda.

In quest’ottica supporterà l’acquisto in Lombardia di un veicolo 4x4 SEAA in grado di garantire interventi di soccorso in ambiente acquatico alluvionale (in partnership con l’associazione di volontariato Monza Soccorso). Si tratta di strumenti e veicoli fondamentali per intervenire efficacemente in situazioni di emergenza di questo tipo, molto frequenti in alcune zone di Italia, come risulta dalle cronache di questi giorni.

Lato prevenzione, BLS, in un momento di emergenza pandemica e di super stress di ospedali e presidi sanitari, sottolinea l’importanza di continuare a sostenere la ricerca. Per questo, l’azienda sarà anche al fianco della Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori (LILT) e della Fondazione Maruzza Lombardia, impegnata in attività nazionali e internazionali dedicate alla diffusione della cultura delle cure palliative pediatriche. Nel 2013 la Fondazione ha anche ricevuto la Medaglia d’Oro al merito della Sanità Pubblica dal Presidente della Repubblica.

BLS S.r.l. è un'azienda italiana specializzata al 100% nella produzione di dispositivi di protezione delle vie respiratorie, con soluzioni per l'utilizzo industriale, medicale e militare. Nata in Italia nel 1970, cresciuta in Spagna, BLS è oggi uno dei maggiori produttori europei e un punto di riferimento internazionale di settore. Nello stabilimento di Cormano, in provincia di Milano, realizza prodotti con macchinari progettati e ingegnerizzati internamente in ottica industry 4.0. BLS promuove sinergie con università e partner di mercato puntando su innovazione, condivisione della tecnologia BLS, integrazione verticale dei processi produttivi e distributivi, automazione della produzione, in uno spirito di massima trasparenza.

Nella foto in alto: PierPaolo Zani, General Manager BLS.

mascherina bls