SEGUICI SU

Le due aziende promuovono un’iniziativa per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema dell’economia circolare.

TrenDevice, azienda italiana specializzata nel commercio di prodotti hi-tech ricondizionati quotata sul mercato AIM di Borsa Italiana e Refurbed, marketplace europeo con focus sulla vendita di ricondizionati di alta qualità, promuovono insieme la Giornata Nazionale del Ricondizionato, che si celebra il 5 marzo. L’iniziativa si rivolge a tutte le aziende del nostro Paese attive nell'economia circolare e a tutti i consumatori che hanno a cuore il rispetto del nostro Pianeta, per favorire quella consapevolezza necessaria per salvaguardare l’ambiente che ci circonda.

La mission condivisa dalle due aziende promotrici è quella di estendere il ciclo di vita dei prodotti hi-tech. Questo si traduce in un processo virtuoso che coniuga da un lato un risparmio per i consumatori e, dall’altro, la difesa dell’ambiente. Un dispositivo ricondizionato, infatti, può costare fino al 40% in meno rispetto a uno nuovo, ed evita che vengano sprecate risorse e generate emissioni di CO2 come avviene per la produzione di nuovi device. Secondo una stima basata su dati forniti dai produttori, uno smartphone ricondizionato è in grado di evitare l’immissione nell’aria mediamente di 80kg di CO2.

Con questa iniziativa TrenDevice e Refurbed confermano il proprio contributo alla causa piantando insieme 500 alberi di Cacao in Camerun, in collaborazione con Treedom, piattaforma web che permette di piantare un albero a distanza e seguirlo online. Un gesto concreto e importante che, nell’arco di dieci anni, consentirà di annullare e riassorbire svariate tonnellate di CO2, ma non solo: la pianta, grazie alla produzione di cacao di ottima qualità, offrirà ai contadini locali un’importante fonte di reddito aggiuntiva.

Un’occasione anche per i consumatori: sul sito web dedicato www.giornatadelricondizionato.it dal 5 al 10 marzo 2021, TrenDevice e Refurbed promuoveranno offerte speciali per avvicinare il grande pubblico ai prodotti ricondizionati.

«Siamo molto felici di collaborare con un player europeo come Refurbed in questa importante iniziativa giunta alla seconda edizione - commenta Alessandro Palmisano, AD e co-founder di TrenDevice. E siamo lieti che questa campagna venga lanciata proprio in un momento in cui la transizione ecologica è un punto cardine per il rilancio del nostro Paese. Nel 2020 il modello di business di TrenDevice ha contribuito a tagliare le emissioni di CO2 nell’ambiente per oltre 1.500 tonnellate stimate, in crescita del +49% rispetto al risultato dell’anno precedente. Continueremo a lavorare per aumentare tale contributo e sensibilizzare imprese e consumatori sull’importanza del riuso delle risorse: la Giornata Nazionale del Ricondizionato nasce con questo obiettivo».

«La combinazione sviluppo tecnologico e sostenibilità fa parte del nostro DNA - dichiara Peter Windischhofer, Co-Founder di Refurbed - e la nostra missione è quella di dimostrare che ognuno di noi, cambiando il proprio stile di vita, può cambiare i livelli di consumo delle risorse e quindi l’impatto sul Pianeta. Oltretutto, la scelta di acquistare dispositivi ricondizionati non solo permette di contenere le emissioni di CO2, ma anche di ridurre il volume dei rifiuti elettronici, gli sprechi d’acqua e lo sfruttamento dei terreni, il tutto senza rinunciare a estetica, funzionalità e convenienza. È una scelta doverosa non solo per il Pianeta, ma anche per noi stessi»

Fondata nel 2013 da Antonio Capaldo, Presidente e Amministratore Delegato, e da Alessandro Palmisano, Amministratore Delegato, TrenDevice è un player nell’economia circolare nel settore del ricondizionamento di prodotti hi-tech di fascia alta (Smartphone e tablet Apple, Samsung e Huawei, IoT Device) con controllo completo della Value Chain. Con un fatturato 2019 pari a 7,2 milioni di euro, la Società opera principalmente sul mercato italiano, impiega una ventina di dipendenti e ha sede a Milano e ad Avellino. TrenDevice conta oltre 350.000 utenti registrati e riceve oltre 1.000 richieste di valutazione usato al giorno da aziende e privati, con una customer satisfaction rate del 92%.

Refurbed è l’e-commerce di elettronica ricondizionata più in rapida crescita nei Paesi di lingua tedesca.  Fondata nel 2017 da Peter Windischhofer, Kilian Kaminski e Jürgen Riedl, la start-up ha sede a Vienna ed è attiva sul mercato italiano dal 2018. Nel 2020, si è lanciata su 9 nuovi mercati internazionali, tra cui Irlanda, Francia e Svezia. Refurbed offre una vasta gamma di smartphone, portatili, tablet e tanti altri dispositivi elettronici ricondizionati. Tutti i prodotti sono fino al 40% più convenienti e al 100% più ecosostenibili rispetto agli stessi dispositivi di nuova produzione. Grazie ai processi di ricondizionamento, è infatti possibile risparmiare il 70% delle emissioni di CO2. Per compensare il restante 30%, refurbed pianta un albero a nome del cliente per ogni prodotto venduto.