SEGUICI SU

E' la prima azienda energetica al mondo a sostenere il programma per il ripristino degli ecosistemi e la protezione di clima e biodiversità.

Partner del "Decennio per il ripristino degli ecosistemi" proclamato dalle Nazioni Unite, in occasione della Giornata Mondiale dell'Ambiente del 5 giugno. E.ON è la prima azienda energetica al mondo a sostenere il Programma Ambientale delle Nazioni Unite (UNEP, United Nations Environment Program) nel ripristino degli ecosistemi per la protezione del clima e della biodiversità.

L’azienda, creerà preziosi biotopi sotto 13.000 chilometri di linee ad alta tensione in aree forestali, in un’area grande come 100.000 campi da calcio. La gestione ecologica delle linee dà un importante contributo a ecosistemi più sani e a una maggiore biodiversità in tutta Europa.

Leonhard Birnbaum, CEO di E.ON ha affermato: “Stiamo creando nuovi habitat e biotopi in tutta Europa, dando un contributo significativo alla biodiversità e alla protezione del clima. Essere partner dell'UNEP ci riempie di orgoglio, ma allo stesso tempo è anche un obbligo per implementare coerentemente la sostenibilità in tutto ciò che facciamo”.

E.ON è da anni fortemente impegnata nella sostenibilità, attraverso progetti volti a combattere i cambiamenti climatici, favorire la decarbonizzazione del settore energetico e gestire in modo sostenibile le linee elettriche per preservare le aree interessate, aumentare la biodiversità di flora e fauna e creare ecosistemi sani e stabili. Nell’ambito della partnership con l’UNEP, E.ON ha inoltre sviluppato una piattaforma online, che mette in relazione tutti coloro che intendono realizzare progetti volti alla protezione e al ripristino degli ecosistemi, per stimolare la collaborazione e favorire la conoscenza.