SEGUICI SU

Con lo Standard Bollino Etico Sociale etrust porta la distribuzione door to door nell’era della sostenibilità.

etrust, il consorzio italiano specializzato nella distribuzione di volantini door to door e in servizi di comunicazione innovativi, ha superato con successo la valutazione del proprio modello organizzativo e ha ottenuto l’attestazione secondo lo standard Bollino Etico Sociale, che contraddistingue le organizzazioni impegnate a valorizzare e promuovere azioni di innovazione sociale. È ormai ampiamente comprovato che l’integrazione della sostenibilità nei processi aziendali aiuta la cosiddetta resilienza delle imprese ossia la loro capacità di performare in misura adeguata ad assicurarne la persistenza sul mercato e la generazione di maggior valore in prospettive di medio e lungo periodo. La focalizzazione sugli aspetti misurabili dell’ESG (Environment, Social e Government, i tre pilastri della sostenibilità) è un fattore decisivo per la continuativa scoperta di soluzioni innovative che coniugano crescita economica, sviluppo sociale e salvaguardia dell’ambiente.

etrust, affermato consorzio made in Italy protagonista nel settore della distribuzione door to door, grazie a un approccio innovativo ha integrato nei suoi processi una struttura dedicata ad analizzare le performance in ambito ESG, a promuovere azioni migliorative e a monitorarne gli impatti a livello globale e dei singoli consorziati. Fra le attività adottate da etrust per rispondere alle nuove esigenze sociali e di mercato, ci sono senz’altro l’inclusione, la valorizzazione della diversità e il coinvolgimento a ogni livello che ha portato a notevoli risultati anche in chiave di incrementi della produttività individuale e di squadra. A questo riguardo, il consorzio ha implementato ed esteso a tutte le consorziate una serie di procedure che prevedono numerosi percorsi formativi specifici, riconosciuti e dedicati allo sviluppo professionale.

“In etrust abbiamo trovato un ambiente estremamente accogliente e favorevole allo sviluppo delle nostre professionalità. Essere inclusi nei processi decisionali, avere contratti nella nostra lingua, avere assicurazioni realmente tutelanti ci fa sentire veramente integrati nella squadra” - conferma Sing Guru, Operation partner di etrust. Anche sul fronte della sostenibilità ambientale l’impegno è notevole; il consorzio infatti ha messo a punto un programma strutturato per razionalizzare i flussi di consegna dei materiali, velocizzando la logistica, minimizzando gli spostamenti e condividendo i processi di handling tra tutti i consorziati.

“Abbiamo ripensato e ridefinito l’intera strategia di etrust e i processi operativi di tutte le consorziate per affrontare il cambiamento verso la sostenibilità e rispondere in modo concreto ai bisogni e alle aspettative dei clienti e del settore, spesso oggetto di forti dibattiti in ambito di responsabilità sociale” - afferma Simone Tarantini, Vicepresidente di etrust.

“Per etrust, ottenere un’attestazione all’avanguardia come quella del Bollino Etico Sociale significa diventare leader di un settore fondamentale per la competitività della distribuzione organizzata. Con il consorzio e con le nostre consorziate stiamo operando per far sì che l’impegno in ambito ESG si traduca direttamente in vantaggi concreti di efficienza, produttività e competitività innovative a vantaggio di tutti i nostri clienti” - conclude Cristina Viviani, Presidente di etrust. 

Nella foto in alto: Simone Tarantini e Cristina Viviani.