SEGUICI SU

Comunicare la sostenibilità richiede profondità, tempo e chiarezza

La cartina tornasole della sostenibilità è avere un conto economico in ordine mettendo in fila tutti gli elementi che rispondano al lavoro ed ai costi del produttore, al distributore al consumatore. Una spirale che ha bisogno di esser ricostruita nell’interesse di tutti. "C’è domanda di semplicità da parte del consumatore. Nell’ultimo decennio abbiamo assistito ad un cambio della percezione delle persone, dovuto a mio avviso all’irruzione del mondo digitale nella via di tutti noi, dove tutto è velocizzato, tutto deve avvenire subito" - dichiara Maura Latini, Amministratore Delegato di Coop Italia.

Video collegato

La visione della sostenibilità è ancora parziale all’interno delle Commissioni UE

Ettore Prandini, Presidente di Coldiretti, sottolinea l'importanza di agire con una visione di insieme nel rispetto della “reciprocità” ed una regolamentazione adatta ed adattabile a tutti i paesi membri della UE. Manca una visione di insieme della sostenibilità, tra agricoltura, industria delle lavorazioni e distribuzione all’interno delle Commissioni UE. Per questo è importante fare sentire il valore della qualità italiana, che passa attraverso il grande lavoro dell’agricoltura.

Video collegato

Operazione riciclo con i compattatori per la plastica nei supermercati Esselunga

Esselunga con il partner Coripet - consorzio per la gestione diretta degli imballaggi in PET autorizzato dal Ministero dell'Ambiente - per il riciclo delle bottiglie in PET. Il cliente si registra ed una volta abbina la propria carta fidaty può conferire le bottiglie nell'eco-compattatore. Le bottiglie entrano nel circuito Re-Pet e possono essere riutilizzate per fare nuove bottiglie di plastica per uso alimentare. Ne abbiamo parlato con Roberto Polito, Ufficio HSE e Sicurezza Aziendale di Esselunga.

Video collegato